Terza corsia autostrada A13 Monselice – Padova sud: a chi serve?

 Il dibattito che si è svolto a Monselice venerdì 12 maggio scorso, organizzato dal Comitato Popolare “Lasciateci Respirare”, ha sollevato numerose criticità e perplessità intorno a questo progetto e più in generale alle politiche dei trasporti del nostro paese.

Continua a leggere Terza corsia autostrada A13 Monselice – Padova sud: a chi serve?

Sul nuovo perimetro del Parco

Il Coordinamento delle associazioni ambientaliste del territorio dei Colli Euganei ha inviato alla Giunta Regionale delle osservazioni critiche in merito alla definizione del nuovo perimetro del Parco, maldestro risultato di una trattativa imposta dalla Regione ai Comuni.

Continua a leggere Sul nuovo perimetro del Parco

Un cuore palpitante per il Parco dei Colli Euganei

Non poteva essere più chiaro di così il messaggio lanciato dai cittadini e dalle associazioni alla Regione Veneto attraverso la manifestazione di sabato 11 marzo scorso a Marendole.

Continua a leggere Un cuore palpitante per il Parco dei Colli Euganei

Mobilitazioni per la salvaguardia del Parco dei Colli Euganei

Ma i parchi, servono? Qualcuno pensa che se non fanno cassa e gravano sul bilancio pubblico vadano tolti di mezzo e regalati agli interessi speculativi. Purtroppo posizioni del genere prosperano negli ambiti istituzionali e della politica regionale.

Continua a leggere Mobilitazioni per la salvaguardia del Parco dei Colli Euganei

Rocca di Monselice: ancora si parla di ascensore?!

A dicembre dello scorso anno abbiamo inviato all’assessore Forcolin una lettera con la quale chiedevamo di essere messi a parte delle decisioni che gravano sulla gestione dei beni della Rocca, considerando che anche da parte della Regione fosse importante e opportuno informare l’opinione pubblica su quali siano i piani e le idee per la nuova gestione. Informazione dovuta soprattutto in considerazione della forte appartenenza che i cittadini di Monselice sentono nei confronti del patrimonio storico, monumentale e naturalistico della Rocca.

Continua a leggere Rocca di Monselice: ancora si parla di ascensore?!

Ospedale: taglio dopo taglio.

Nella sanità i malati diventano consumatori e i lavoratori diventano strumenti della produzione. Questo sta avvenendo all’ospedale di Schiavonia così come in molti altri nuovi ospedali, tutti per acuti, realizzati con il perverso meccanismo del project financing. Ospedali di cui non si sentiva il bisogno, costosissimi e inadeguati, collocati in zone irraggiungibili, che hanno sacrificato decine di altre strutture, efficienti e spesso di recente realizzazione o ammodernamento.

Continua a leggere Ospedale: taglio dopo taglio.

Le cannonate sul Parco dei Colli Euganei

Con questa lettera aperta, Gianni Sandon mette di fronte alle proprie responsabilità il presidente Luca Zaia e l’intera Giunta Regionale sia sulla vicenda che riguarda il Parco dei Colli Euganei che su altri aspetti di tutela di tutto il territorio del Veneto.

Continua a leggere Le cannonate sul Parco dei Colli Euganei

Monselice, una città in movimento

A Monselice c’è stata una rivoluzione. Di quelle che si fanno nei regimi democratici. Perché sì, possiamo votare, abbiamo delle leggi che dovrebbero tutelarci, i vari interessi dovrebbero essere tenuti in considerazione. Dovrebbero, appunto. Quando la democrazia diventa apparenza, serve altro.

Continua a leggere Monselice, una città in movimento

Giù le mani dal Parco dei Colli Euganei. Pronti a manifestare in Regione

Il Movimento Civico “cambiamo aria” esprime forte contrarietà all’emendamento n.11 alla legge di stabilità regionale che ridurrebbe dell’80% l’area protetta del Parco dei Colli Euganei facendo venir meno i presupposti che garantiscono la tutela di questo territorio. Assieme a questa minaccia ve ne sono altre, contenute nel Collegato alla legge di stabilità regionale, per le quali il Movimento Civico esorta alla mobilitazione lanciando un appello a tutte le associazioni, gli amministratori, e i cittadini.

Continua a leggere Giù le mani dal Parco dei Colli Euganei. Pronti a manifestare in Regione