Cosa c’è sotto Italcementi?

Nei giorni scorsi un esponente del Comitato popolare “lasciateci respirare”, ha ritrovato nella cassetta della posta una lettera con una piantina allegata. Riportiamo le considerazioni  e la documentazione di riferimento.

Come si potrà leggere nell’allegato, si tratta di una missiva anonima che racconta situazioni vissute direttamente o raccolte dalle testimonianze orali di altri ex dipendenti di Italcementi.

Dopo aver analizzato il testo e l’immagine allegata, il contenuto è stato messo a disposizione di tutte le autorità preposte: Comune di Monselice, Provincia di Padova, Regione Veneto, Arpav, AUSSL 6, Ministeri della salute e dell’ambiente, Carabinieri e Procura della Repubblica.

Va infatti precisato che alcune di queste situazioni denunciate ricorrevano spesso nelle assemblee cittadine, dove qualche intervento alludeva ad una gestione poco ortodossa dei rifiuti interni e dei processi produttivi del cementificio.

Ora che lo stabilimento è in via di dismissione e si pianificano possibili interventi di riuso, si è ritenuto opportuno informare le autorità, confidando sul fatto che ognuna per le proprie competenze si faccia carico di questa segnalazione e ne verifichi l’attendibilità.

Nel piano di dismissione presentato nei mesi scorsi dalla proprietà dell’area, che doveva costituire “…una analisi delle potenziali criticità individuabili presso lo stabilimento di Monselice e la descrizione delle conseguenti azioni al fine della cessazione delle xattività produttive in condizioni di sicurezza per le matrici ambientali e per le persone” non vi è alcun riferimento a questi elementi presenti nella missiva pervenuta.

Si coglie infine l’occasione per invitare quanti sono a conoscenza di eventuali altre situazioni critiche che potrebbero essere presenti all’interno dell’area dello stabilimento, a segnalarle immediatamente nei modi che ritengono più opportuni.

La bonifica dell’area rappresenta un atto prioritario, con precedenza assoluta anche rispetto ad eventuali progetti che potrebbero interessare l’ex stabilimento.

Sarà compito di tutti vigilare ed attivarsi in ogni forma affinché siano compiute tutte le verifiche del caso. Questo per non lasciare alle future generazioni eredità ambientali potenzialmente insalubri e pericolose.

Comitato popolare “lasciateci respirare”

thumbnail of Segnalazione possibile inquinamento area ex Italcementi3 18-06-2017

 

.thumbnail of Piano di dismissione Italcementi stabilimento di Monselice 01 – 2017

2 thoughts on “Cosa c’è sotto Italcementi?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *