Cementeria come l’inceneritore di Camin?

Abbiamo appreso dalla stampa che il gruppo Buzzi Unicem ha sottoscritto un accordo obbligatorio per l’acquisto del 100% del capitale sociale di Cementizillo. I cementifici di Monselice e Fanna cambieranno quindi di proprietà. Parte con questa frase il comunicato del Comitato Popolare “lasciateci respirare”… Continua a leggere Cementeria come l’inceneritore di Camin?

In marcia per salvare il Parco Colli

Salviamo il Parco regionale dei Colli Euganei- sabato 11 Marzo punto di convergenza Marendole (Monselice) ore 15.30

In marcia verso Marendole – Come? Con ogni mezzo possibile!

DAL CIELO: con deltaplani che fotograferanno la manifestazione dall’alto.

DALL’ACQUA: con le barche lungo il canale Bisatto (partenza da Monselice Via Argine dx).

DA TERRA: a piedi, in bici, a cavallo lungo l’anello ciclabile.

oppure giungendo con altri mezzi direttamente a Marendole.

Concentramenti diffusi ore 14.30 (Padova 13.30)

  • Monselice (Parco Buzzaccarini 30 minuti a piedi);
  • Este (davanti sede del Parco Colli 1h e 15 a piedi – 30 minuti in bici );
  • Baone (Piazza 25 Aprile 30 minuti in bici)
  • Battaglia (di fronte al Parco ex INPS 45 minuti in bici)
  • Padova (davanti alla Basilica di S. Giustina ore 13.30 – 23 Km – 1h.30 circa in bici)

– Per i cavalli appuntamento in Via Argine sx all’altezza della passerella che collega con Via San Giacomo. Affiancano il corteo che arriva da Parco Buzzaccarini.

– Per chi arriva in auto o in moto da fuori, si può parcheggiare nei dintorni del Parco Buzzaccarini, Via San Giacomo 52 Monselice e da lì aggregarsi al gruppo di Monselice.  Oppure si può parcheggiare direttamente a Marendole dintorni della Chiesa (Via Monte Fiorin) o lungo la bretella Italcementi (Via Marendole) o in Via Motta lungo SR 10.

– Punto di convergenza Marendole (Monselice) ore 15.30

– Concentramento di fronte alla Chiesa e a piedi, percorrendo l’anello che costeggia il Bisatto e si va verso Ca’ Barbaro. A fine percorso, in un prato messo a disposizione dai proprietari, con i corpi e i cartoncini colorati si comporrà la scritta SALVIAMO IL PARCO o altro. Il tutto filmato dal deltaplano.

– ore 16.30 presso l’area di Ca’ Barbaro, gentilmente concessa dalla proprietà, con punto ristoro, interventi e la musica di alcuni componenti dei Calicanto.

– ore 17.30 conclusione dell’iniziativa e ritorno dei partecipanti ai rispettivi luoghi di provenienza.

N.B. Si precisa che il tratto tra Marendole e Ca’ Barbaro è di circa 2,5 Km (30 minuti di percorrenza, tutto in piano lungo l’anello ciclabile che costeggia il canale Bisatto) adatto anche a passeggini e carrozzine. Non serve alcuna prenotazione.

In caso di forte maltempo le iniziative esterne saranno sospese e concentrate all’interno dell’area del Parco Buzzaccarini di Monselice

Coordinamento Associazioni Ambientaliste del Parco colli

L’appello per una nuova stagione dei Parchi

Pubblichiamo l’appello del Coordinamento delle Associazioni ambientaliste del Parco Colli Euganei per  una manifestazione unitaria “Salviamo il Parco”, indetta per l’11 marzo 2017 con punto di convergenza Marendole (Monselice – PD) alle ore 15.30. Continua a leggere L’appello per una nuova stagione dei Parchi

Non ci faremo avvelenare in silenzio

La fase di riavvio dei forni di una cementeria rappresenta notoriamente uno dei momenti più critici per quanto concerne qualità e quantità delle emissioni. Ecco quanto sta accadendo in questi giorni a Monselice. Continua a leggere Non ci faremo avvelenare in silenzio

Il Movimento vince la prima battaglia contro il CSS

La Provincia di Padova “annulla” il riconoscimento del carattere non sostanziale della modifica richiesta dalla Cementeria di Monselice  di utilizzare CSS-C nella combustione. Un importante risultato ottenuto dal Movimento civico “Cambiamo aria”. Ora si apre una fase diversa… Continua a leggere Il Movimento vince la prima battaglia contro il CSS

Se peggiora la qualità dell’aria nel nostro territorio per noi donne cosa succede?

Con questo intervento si affronta la questione che ha caratterizzato la vicenda CSS anche da un altro punto di vista: quello delle donne che partecipano numerose alle assemblee, sono attive nella costruzione e nella diffusione delle iniziative, etc. Questo è il contributo di Carla Manfrin, femminista dagli anni Settanta, insegnante in pensione, attiva nel territorio sui temi della solidarietà e dell’ambiente.

Continua a leggere Se peggiora la qualità dell’aria nel nostro territorio per noi donne cosa succede?

La goccia del Colibrì in difesa della salute e dell’ambiente

Perché “il Colibrì – Tutti i colori del mondo è stato così attivo in questi mesi nel promuovere informazione sulla richiesta della CementiZillo di utilizzare come combustibile il CSS – C  in parziale sostituzione del pet – coke e nel sostenere le iniziative a favore di un ambiente migliore a difesa della salute e del benessere di persone e territorio?

Continua a leggere La goccia del Colibrì in difesa della salute e dell’ambiente

Un bilancio e gli auguri della Redazione di PadovanaBassa.it

Prima di tutto gli auguri per un Buon 2017. Si è chiuso un anno molto intenso, pieno di iniziative e mobilitazioni. PadovanaBassa.it ha cercato di documentare e dare spazio a molte esperienze di lotta, alle riflessioni culturali, alle contraddizioni sociali, alle problematiche ambientali.

Continua a leggere Un bilancio e gli auguri della Redazione di PadovanaBassa.it

Riflessioni sull’esperienza di mobilitazione a Monselice contro il CSS

Paolo De Marchi che ha partecipato attivamente a tutte le iniziative contro l’utilizzo di rifiuti (CSS-C) nei forni della cementeria di Monselice, analizza alcuni aspetti di una mobilitazione storica, capace di coinvolgere larghi strati della popolazione. Un Movimento in difesa della salute e di un intero territorio, che non intende più arretrare…

Continua a leggere Riflessioni sull’esperienza di mobilitazione a Monselice contro il CSS

Monselice, una città in movimento

A Monselice c’è stata una rivoluzione. Di quelle che si fanno nei regimi democratici. Perché sì, possiamo votare, abbiamo delle leggi che dovrebbero tutelarci, i vari interessi dovrebbero essere tenuti in considerazione. Dovrebbero, appunto. Quando la democrazia diventa apparenza, serve altro.

Continua a leggere Monselice, una città in movimento