Una sentenza che rafforza il Piano Ambientale del Parco Colli

Pubblichiamo il contributo di Paolo Bonaldi e Paolo Merlini. Negli anni novanta erano membri del Comitato Esecutivo dell’Ente Parco Colli Euganei ed hanno vissuto direttamente, il percorso di lavoro che ha portato alla definizione del perimetro e dei contenuti del Piano Ambientale. Continua a leggere Una sentenza che rafforza il Piano Ambientale del Parco Colli

Cementifici: il Movimento scrive agli amministratori

Con questa lettera il Movimento Civico “cambiamo aria esterna tutta la sua apprensione per il fatto che nello stabilimento di Monselice possa essere autorizzato l’utilizzo di Carbonext o di altri tipi di CSS. Mette in evidenza il silenzio assordante che circonda il cambio di proprietà e l’atteggiamento degli amministratori che sembrano aver già dimenticato le promesse fatte alla popolazione solo pochi mesi fa.

Continua a leggere Cementifici: il Movimento scrive agli amministratori

La “rifiutopoli” della bassa padovana

La “rifiutopoli” della bassa padovana

Qui ci sono cittadini e Comuni ricicloni, con quote vicine all’80% di raccolta differenziata. La bolletta dovrebbe costare meno e l’ambiente dovrebbe essere tutelato. Eppure non sembra che le cose vadano in questa direzione. C’è un “buco” di circa 50 milioni accumulato dal Padova TRE srl e dal Consorzio Padova Sud , dovuto ad un fitto intreccio politico/affaristico, che ha già prodotto decine di licenziamenti, disservizi e che presto ricadrà pesantemente sui Comuni e sulle bollette dei cittadini.

Ma come siamo arrivati a tutto questo? Quali sono gli scenari futuri? Chi pagherà? Cosa possono fare i cittadini per tutelarsi?

Ne parliamo con chi ha seguito tutti gli sviluppi della vicenda:

· Elena Livieri – Mattino di Padova

· Roberta Polese – Corriere del Veneto

· Lucia Pizzo, vicesindaco di Piove di Sacco e Presidente del Consiglio di bacino.

Coordina Francesco Miazzi Comitato Popolare “lasciateci respirare”

EcoFuturo Junior dal 6 al 9 luglio presso il Parco Buzzaccarini di Monselice

A fare da prologo al Festival EcoFuturo di Padova (presso il Parco Fenice, dal 12 al 16 luglio 2017), quest’anno ci sarà anche un’edizione speciale rivolta ai bambini e alle famiglie. ECOFUTURO JUNIOR si terrà a Monselice, dal 6 al 9 luglio, presso il Parco Buzzaccarini – Boschetto dei Frati, in via San Giacomo 52.

Continua a leggere EcoFuturo Junior dal 6 al 9 luglio presso il Parco Buzzaccarini di Monselice

Cosa c’è sotto Italcementi?

Nei giorni scorsi un esponente del Comitato popolare “lasciateci respirare”, ha ritrovato nella cassetta della posta una lettera con una piantina allegata. Riportiamo le considerazioni  e la documentazione di riferimento. Continua a leggere Cosa c’è sotto Italcementi?

Jazz al Parco Buzzaccarini

https://www.facebook.com/ParcoBuzzacariniBoschettodeiFrati/

Terza edizione di “Jazz al Parco Buzzaccarini” 

– 26 Maggio: Blue Vibes Affinity Quartet

– 9 Giugno: Carlo Atti Quartet

– 16 Giugno: Italian Jazz Project Orchestra (Dir. Luca Donini)

– 23 Giugno: Hot Three Feat Igor Palmeri

– 7 Luglio: J.J Progetto Latino Trio

– 21 Luglio: Foxy Ladies & BJQ Quartet

– 28 Luglio: Fabrizio Bosso, Spiritual Trio Feauturing Walter Ricci.

Rimanete sintonizzati!

Dibattito su 3^ corsia in A13 tra Monselice e Padova

Il progetto di realizzazione della terza corsia nel tratto Monselice – Padova della A13 suscita molte perplessità nella cittadinanza.

In particolare i quesiti che vengono posti sono: è un’opera utile? A chi serve l’allargamento? Quanto costerà alla collettività? Quale impatto ambientale e sanitario sui residenti? Il modello di mobilità deve puntare ancora sul trasporto su gomma?

La stessa documentazione prodotta dalla società autostrade lascia irrisolti molti di questi dubbi. L’impressione è quella che questa opera serva solo a far crescere il profitto della Società Autostrade per l’Italia, senza apportare nessun reale beneficio per la viabilità e la popolazione di chi vive in quest’area.

Cercheremo di approfondire tutti questi aspetti venerdì 12 maggio, alle ore 21, nel confronto pubblico che si terrà al Parco Buzzaccarini (via S. Giacomo 52, Monselice) in cui interverranno

  • Erasmo Venosi (Professore Associato dell’Università Roma 3 ed ex componente della Commissione del Ministero dei Trasporti per la revisione del Piano Nazionale Trasporti e Logistica),
  • Ilario Simonaggio (Area Ambiente, Territorio e Reti – Cgil Veneto),
  • gli esponenti del Comitato “No 3° Corsia A13“,  
  • Davide Moro (Sindaco di Due Carrare).

Introduce e coordina Franco Tasinato 

Sono invitati gli amministratori del territorio e tutti i cittadini.

  • Comitato popolare “Lasciateci Respirare” – Monselice

“Maggio classico” al Parco Buzzaccarini

Maggio Classico
si apre DOMENICA 7 Maggio – ore 18.30 con 
San Marco Brass Quartet & I Trombettissimi – dir. Diego Cal Musiche di Haendel, Bach, Mascagni, Miller, Campra, Handy

Torna nella suggestiva cornice del Parco Buzzaccarini, la seconda edizione del Maggio Classico in collaborazione con il Conservatorio C. Pollini di Padova e l’ ICS Zanellato ( Corso Ordinamento Musicale ) di Monselice.
Dove le parole finiscono, inizia la musica“. Heinrich Heine
In caso di maltempo il concerto si farà nella struttura al coperto.

*** nella locandina gli eventi successivi

L’attualità del 25 aprile tra Costituzione e diritti negati

l’attualità del 25 aprile, tra Costituzione e i diritti negati

ore 17.45 Sintesi del servizio di Report “Dio Coca Cola” , in particolare la vertenza nello stabilimento della Coca Cola di Nogara (Vr)

interventi di

– prof.ssa Luigia Businarolo – ANPI sez. di Este

– esponenti di ADL-Cobas

Loris Ramazzina  “Bassa padovana accoglie”

Coordina Ernesto Milanesi giornalista e collaboratore de “Il Manifesto”

ore 19.00 stacco musicale con i canti partigiani di Monica Giori

ore 20 cena sociale

ore 21 .00 EMI(n)CANTO TRIO canti della tradizione popolare veneziana e brani tratti dal repertorio del cantautore veneziano Alberto D’ Amico, sia in dialetto veneziano che italiano.

grafica di Lara Breda

Progetto CE.R.V.E.T. di Monselice: ignorate le norme del PATI

Nei suoi interventi il Sindaco Francesco Lunghi parla di “insediamento Logistico con un investimento di oltre 250 milioni di euro” e di una ricaduta occupazionale di 400 unità. Tutto da dimostrare, ma il mancato coinvolgimento dei Comuni interessati rappresenta l’ennesima grave lacuna, che potrebbe avere strascichi.

Continua a leggere Progetto CE.R.V.E.T. di Monselice: ignorate le norme del PATI