Cementeria: attivare subito uno screening per il monitoraggio biologico

I Comitati “E Noi?” e “lasciateci respirare” hanno trasmesso lo studio scientifico sul bio-monitoraggio effettuato presso il cementificio di Barletta, ai Comuni di Monselice, Este, Baone, Arquà e Battaglia Terme, al Parco Colli, alla Regione Veneto, all’ISPRA e ARPAV, alle scuole e ai genitori. E ora richiedono uno screening attorno al cementificio di Monselice. Riportiamo i principali risultati dello studio e la lettera di accompagnamento.

Continua a leggere Cementeria: attivare subito uno screening per il monitoraggio biologico

Cementifici: il Movimento scrive agli amministratori

Con questa lettera il Movimento Civico “cambiamo aria esterna tutta la sua apprensione per il fatto che nello stabilimento di Monselice possa essere autorizzato l’utilizzo di Carbonext o di altri tipi di CSS. Mette in evidenza il silenzio assordante che circonda il cambio di proprietà e l’atteggiamento degli amministratori che sembrano aver già dimenticato le promesse fatte alla popolazione solo pochi mesi fa.

Continua a leggere Cementifici: il Movimento scrive agli amministratori

Cementeria come l’inceneritore di Camin?

Abbiamo appreso dalla stampa che il gruppo Buzzi Unicem ha sottoscritto un accordo obbligatorio per l’acquisto del 100% del capitale sociale di Cementizillo. I cementifici di Monselice e Fanna cambieranno quindi di proprietà. Parte con questa frase il comunicato del Comitato Popolare “lasciateci respirare”… Continua a leggere Cementeria come l’inceneritore di Camin?

Ospedale: taglio dopo taglio.

Nella sanità i malati diventano consumatori e i lavoratori diventano strumenti della produzione. Questo sta avvenendo all’ospedale di Schiavonia così come in molti altri nuovi ospedali, tutti per acuti, realizzati con il perverso meccanismo del project financing. Ospedali di cui non si sentiva il bisogno, costosissimi e inadeguati, collocati in zone irraggiungibili, che hanno sacrificato decine di altre strutture, efficienti e spesso di recente realizzazione o ammodernamento.

Continua a leggere Ospedale: taglio dopo taglio.

Sottoscrivi la petizione “No CSS nella Cementeria”

Difendiamo la salute nostra e dei nostri figli! invitiamo a firmare e diffondere. Abbiamo pochissimi giorni. La Petizione è proposta da: Comitato Popolare “lasciateci respirare” – Comitato “E Noi?” – “Il Colibrì – tutti i colori del mondo”.

Continua a leggere Sottoscrivi la petizione “No CSS nella Cementeria”

La Cementeria di Monselice pronta a trasformarsi in un inceneritore

In un incontro “riservato” promosso dal Sindaco Francesco Lunghi, i responsabili e i tecnici della Cementeria di Monselice, avrebbero comunicato l’avvio del procedimento per l’utilizzo di CSS (combustibili solidi secondari). Pronti ad incenerire più di 100.000 t/a di rifiuti. Il comunicato del Comitato Popolare “lasciateci respirare”Continua a leggere La Cementeria di Monselice pronta a trasformarsi in un inceneritore

“Il filo di Canapa”

Venerdì 8 luglio ore 21.00 al Parco Buzzaccarini di Monselice, presentazione del libro di Chiara Spadaro: “Il filo di Canapa”.

L’autrice ne parla con – Davide Busatto, referente per il Veneto di Assocanapa e Gianni Sandon

Coordina Caterina Cuccato

Tutti i segreti della cannabis: cucina, abiti, bioedilizia, ecocosmesi e terapie naturali

Che cosa si fa con la canapa? Si cambia il mondo!

La cannabis è infatti una risorsa straordinaria: una pianta che combatte il climate change, cresce senza chimica e “sequestra” più C02 di un bosco.

I suoi semi e il suo olio sono veri superalimenti, tra i più ricchi di proteine e preziosi nutrienti. La canapa è “costruttiva”, un mattone perfetto per una casa in bioedilizia.

La sua fibra si trasforma in tessuti sani, resistenti e sostenibili. I suoi princìpi possono lenire il dolore di gravi malattie e curarne altre.

Questo libro offre tutte le “istruzioni per l’uso” e fa il punto sul vivace dibattito in corso.

Grafica di Lara Breda

Il fantasma del master plan di Italcementi

 

I quotidiani di questi ultimi due anni sono stati riempiti di dichiarazioni entusiastiche bipartisan, che annunciavano l’imminente arrivo del master plan di Italcementi. La realtà è fatta chiacchiere che hanno solamente cercato di mascherare il fallimento totale dei nostri amministratori. Riportiamo il comunicato del Gruppo “Nuova Monselice“. Continua a leggere Il fantasma del master plan di Italcementi