Potature dissennate agli alberi di Abano Terme

In tantissimi Comuni è ormai diventata prassi abituale procedere a potature radicali di alberi di ogni tipo e nelle stagioni meno indicate. Gli effetti sono disastrosi e questa volta a denunciarlo sono l’Associazione “Salviamo gli Alberi di Abano” con il “Gruppo di Lavoro Tavoli Verdi del Veneto”.

Siamo alle solite, Calimero !

Ecco che dietro la psicologia di una delle più note pubblicità ancora nell’immaginario collettivo di intere generazioni si cela la morale del Brutto Anatroccolo di Andersen. L’Olandesina lava il pulcino, ma intanto inquina la sua mente con l’imposizione tirannica di un modello stereotipato di pulizia e bellezza.

Purtroppo però qui non siamo di fronte ad una favola per bambini ma all’ennesima frustrazione nei confronti di un perpetrato malgoverno del bene pubblico: il patrimonio arboreo.

Il Comune di Abano stupisce ancora con le sue ultime potature dissennate, forse – vogliamo crederlo – motivate dall’ignoranza in materia di arboricoltura, ma che minano seriamente sia al benessere dell’intera comunità e ancor più al patrimonio pubblico. Spese per potature inutili su piante che non lo  richiedono, sane, che fanno bella mostra di sé in un parco pubblico.

Siamo nel Parco di fronte alla Scuola di Via Busonera dove due rare Metasequoie ornamentali vengono capitozzate mutilate a dispetto del Capitolato Regionale delle Opere a Verde, dell’Art. 3 del D.Lgs. 23/10/2014 “Istituzione dell’elenco degli alberi monumentali d’Italia e principi e criteri direttivi per il loro censimento” che stabiliva l’obbligo dei Comuni di censire gli alberi monumentali entro la data del 31 Luglio 2015.

Forse i due grandi abeti d’acqua non erano notevoli? Un altezza di 12 metri spaventa? Ma non si riflette su quanta Co2 possono assorbire nella nostra inquinata città, quanto Ossigeno apportano ai bambini della Scuola lì a 50 metri di distanza.

L’Associazione Salviamo gli Alberi di Abano consultatasi anche con il Gruppo di Lavoro Tavoli Verdi del Veneto non riesce a comprendere se questo modus operandi sia solo frutto della poca professionalità dei tecnici preposti alla gestione e di chi opera per loro o è forse una modalità per condannare a morte lentamente piante che si vorrebbero abbattere ma che la legge non lo consente !

Associazione Salviamo gli Alberi di Abano
Gruppo di Lavoro Tavoli Verdi del Veneto
PRIMA dell’INTERVENTO (agosto 2015)alberi 1

DOPO l’INTERVENTO (FEBBRAIO 2016)

alberi 2

Un commento su “Potature dissennate agli alberi di Abano Terme”

  1. purtroppo è una prassi che non accenna ad essere abbandonata, l’incultura del verde trabocca nelle amministrazioni pubbliche , non c’è modo di opporsi? anche a Conselve inutili e dissennate potature stanno condannando un patrimonio di verde pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code