Maserà: “no” alla costruzione di un nuovo polo logistico da 100mila mq. 

Sabato 16 marzo 2024 ore 15.00, con ritrovo in via Bolzani 122 a Maserà di Padova, è convocata una manifestazione popolare per fermare questa nuova cementificazione del territorio. Vi invitiamo a raccogliere questo appello del Comitato Popolare Lasciateci Respirare, sezione di Maserà di Padova, a diffondere e partecipare. Mandate le vostre adesioni a nopolologisticomasera@gmail.com

Continua a leggere Maserà: “no” alla costruzione di un nuovo polo logistico da 100mila mq. 

“COME LE STROPE” – Storie di ambientalismo nel Veneto e nella bassa padovana.

Un libro dove giornalisti, scrittori, sindacalisti, docenti universitari e tante realtà associative del territorio, sono stati chiamati a collaborare per descrivere le contraddizioni del modello veneto di sviluppo dal punto di vista ambientale. Il volume è a cura di Francesco Miazzi, del Comitato Lasciateci Respirare di Monselice e pubblicato da Tracciati editore. Vi proponiamo una articolata recensione di Lauso Zagato, articoli, foto, eventi e presentazioni.

Continua a leggere “COME LE STROPE” – Storie di ambientalismo nel Veneto e nella bassa padovana.

Vescovana: No al mega – impianto a Biogas/Biometano da 6 MW

La bassa padovana ancora al centro di richieste per impianti ad alto impatto ambientale, finalizzati alla speculazione economica attuata da società più o meno improvvisate.

Continua a leggere Vescovana: No al mega – impianto a Biogas/Biometano da 6 MW

Il Festival “Ekopark 2023” dal 25 agosto al 4 settembre – Monselice

Il Comunicato stampa e il programma con tutti gli eventi della 10ª edizione del festival “Ekopark 2023”, da venerdì 25 agosto a lunedì 4 settembre al Parco Buzzaccarini di Monselice.

Continua a leggere Il Festival “Ekopark 2023” dal 25 agosto al 4 settembre – Monselice

𝐀ngelo 𝐌andato è tra i nuovi proprietari dei quotidiani locali…

La crescente influenza sulla stampa locale da parte di potenti attori economici è un tema che ha da tempo attirato l’attenzione. Tuttavia, oggi siamo testimoni di uno sviluppo preoccupante che lascia presagire scenari poco incoraggianti. Già in passato alcune notizie affrontavano difficoltà nel trovare spazio, ma ora c’è il fondato timore che possano sparire completamente dalle pagine stampate.

Continua a leggere 𝐀ngelo 𝐌andato è tra i nuovi proprietari dei quotidiani locali…

Alla C&C prosegue il trasferimento dei rifiuti.

Il 23 giugno presso la sede della ex C&C di Pernumia le associazioni SOS C&C, La Vespa di Battaglia Terme e Lasciateci respirare di Monselice,  hanno incontrato i referenti degli enti che si stanno occupando dell’asporto rifiuti nella cosiddetta fabbrica dei veleni, cioè Veneto Acque e Regione Veneto.

Continua a leggere Alla C&C prosegue il trasferimento dei rifiuti.

Buzzi e le sponsorizzazioni: vi siete chiesti perchè lo fa?

La spasmodica ricerca di reclamizzare la “sostenibilità” è messa in atto da un’industria insalubre di 1° classe, definita incompatibile con lo sviluppo del Parco Regionale dei Colli Euganei. Il Comitato Popolare “Lasciateci Respirare” di Monselice scrive una lettera aperta a scuole, associazioni, Contrade e Parrocchie affinché vi sia una riflessione ponderata e attenta quando la Cementeria arriva ad aprire le porte, mettendo a disposizione spazi e incentivi economici.

Continua a leggere Buzzi e le sponsorizzazioni: vi siete chiesti perchè lo fa?

Riconosciuto il diritto della vedova di un ex lavoratore dei cementifici, a beneficiare della rendita INAIL con arretrati e interessi legali.

Questa sentenza rappresenta un precedente importante, perché finalmente riconosce il possibile nesso tra la nocività nell’ambiente di lavoro, con le malattie e i decessi dei soggetti impiegati nel ciclo di produzione del cemento. Stiamo parlando purtroppo di decine e decine di casi.

Continua a leggere Riconosciuto il diritto della vedova di un ex lavoratore dei cementifici, a beneficiare della rendita INAIL con arretrati e interessi legali.

Ozono a Monselice: dati allarmanti, sottovalutazione e complicità. Già il doppio i superamenti registrati!

Il limite di legge per la protezione della salute è di 120 microgrammi per metro cubo d’aria sulle 8 ore.  Il superamento si verifica dai 121 microgrammi in su e il limite di legge annuale (tolleranza) è di 25 giorni. Ebbene, il 20 luglio il Comune di Monselice ha già raddoppiato i giorni consentiti facendo registrare ben 50 superamenti.

Continua a leggere Ozono a Monselice: dati allarmanti, sottovalutazione e complicità. Già il doppio i superamenti registrati!