C&C: associazioni, amministratori e cittadini si mobilitano

Buona la partecipazione al sit-in e numerosi gli interventi che, alla denuncia della grave situazione, hanno affiancato proposte concrete per la bonifica e il rilancio del territorio. A seguire il Comunicato, gli interventi, le immagini, i servizi TV e gli articoli di stampa. Continua a leggere C&C: associazioni, amministratori e cittadini si mobilitano

Css e cementificio: ritardi e contraddizioni della Regione Veneto

La Regione Veneto risponde dopo due anni a un’interpellanza dei consiglieri regionali del M5S. Ma non è solo il ritardo a meravigliare.

Continua a leggere Css e cementificio: ritardi e contraddizioni della Regione Veneto

C&C di Pernumia: la Regione Veneto investa sulla bonifica

Ancora un appello delle Associazioni affinché la Regione Veneto affronti in modo definitivo la “bomba ecologica” rappresentata dalle 50.000 tonnellate di rifiuti pericolosi ammassati dentro la C&C di Pernumia. Qui il comunicato stampa. Continua a leggere C&C di Pernumia: la Regione Veneto investa sulla bonifica

EkoPark 2018: dal 23 al 30 agosto nel Parco Buzzaccarini di Monselice

Anche quest’anno torna l’appuntamento di EkoPark che si svolgerà nel Parco Buzzaccarini di Monselice dal 23 al 30 agosto 2018. Ambiente, dibattiti e spettacoli. Qui il programma e le proposte. Continua a leggere EkoPark 2018: dal 23 al 30 agosto nel Parco Buzzaccarini di Monselice

I PFAS trasformati in affare: il caso della discarica di Sant’Urbano

Se si smaltiscono i fanghi della Miteni, non ci si può meravigliare se poi si ritrovano i PFAS nel percolato. Gea srl propone quindi un impianto per trattare il percolato, in cambio di un aumento della tariffa di conferimento dei rifiuti e di un ampliamento della discarica. E’ quanto sta accadendo a Sant’Urbano (PD) nel silenzio complice delle amministrazioni.  Continua a leggere I PFAS trasformati in affare: il caso della discarica di Sant’Urbano

Diossina a Monselice: solo l’ultimo, in ordine cronologico, dei problemi.

A Monselice il caso Diossina è solo l’ultimo dei gravi problemi ambientali  dimostrati dai cittadini che da anni si sono dovuti organizzare in comitati di protesta e autodifesa. Studio, consultazione con esperti, scambi culturali … per ultimo anche costose analisi che purtroppo hanno dimostrata la presenza di diossina, PCB e IPA ((inquinanti cancerogeni, interferenti ormonali). Il comunicato del Movimento civico “cambiamo aria”.

Continua a leggere Diossina a Monselice: solo l’ultimo, in ordine cronologico, dei problemi.

Monselice: piccole Taranto crescono

Il Movimento civico “Cambiamo aria” denuncia il temporeggiamento della autorità preposte alla prevenzione dell’inquinamento di fronte alle evidenze scientifiche che confermano la presenza di sostanze cancerogene nei pressi del cementificio di Monselice. I cittadini però prendono parola per difendere la propria salute. Continua a leggere Monselice: piccole Taranto crescono

Grande risposta del territorio: basta inquinamento!

1000-2000-3000… inevitabile come ogni volta la differenza nella stima numerica. Rimane il fatto che Monselice è stata attraversata da un grande fiume di luce, da una manifestazione tra le più partecipate della sua storia recente. Una composizione variegata, colorata, piena di affinità e di contrasti.

Continua a leggere Grande risposta del territorio: basta inquinamento!

Diossine, Furani e PCB nel Parco Colli. Tutto normale?

Nella conferenza stampa tenuta il 12 gennaio 2018 al Parco Buzzaccarini di Monselice, il Comitato Popolare “lasciateci respirare” ha chiesto al Dr. Federico Grim di Ecoscreen e all’ing. Stefano Luciani di I.D.E.A. (Iniziative Divulgazione Etica Ambientale), di fare il punto sulla vicenda del pollo alla diossina  ed una lettura critica dei rapporti di analisi eseguiti da ARPAV . Qui il volantino di sintesi e i video della conferenza. Continua a leggere Diossine, Furani e PCB nel Parco Colli. Tutto normale?

Diossine e PCB in un pollo ruspante del Montericco a Monselice

È successo a Fanna (Pordenone), è successo a Parma, è successo a Montale (Pistoia), è successo a Forlì  (l’elenco potrebbe continuare) ed ora è successo anche a Monselice. Stiamo parlando dei risultati i di esami fatti su matrici biologiche (latte, uova, carne di manzo, pollo ecc.) che hanno evidenziato presenze altissime di diossine, furani, PCB (policlorobifenili). Cosa hanno in comune queste località? la vicinanza ad impianti di combustione di rifiuti quali inceneritori e cementifici.

Continua a leggere Diossine e PCB in un pollo ruspante del Montericco a Monselice