Anello ciclabile delle città murate: l’esposto alla Corte dei Conti

“Con ogni probabilità non un solo cicloturista può aver percorso questo “anello” di circa 64 km che collega Este con Montagnana, circuito di per sé di grandissimo interesse turistico-culturale e sicuramente di grande potenzialità anche economica. Risultato disastroso dovuto all’evidente motivo che l’incompletezza dell’opera e gli ostacoli presenti rendono il percorso impraticabile.”

Dopo le numerose segnalazioni e lettere, a distanza di quattro mesi dalla diffida inviata alla Provincia e ai Comuni interessati, Il Circolo Legambiente di Este, la Sezione di Este di Italia Nostra e il Comitato popolare “Lasciateci respirare”, hanno trasmesso alla Corte dei Conti, alla Procura della Repubblica e al GAL Patavino un esposto che segnala la vergognosa situazione in cui versa questo importantissimo percorso ciclabile, finanziato ma impercorribile.

 

thumbnail of espostothumbnail of all-1a-segnalazione-25-11-15thumbnail of all-1b-segnalazione-25-11-15-relazionethumbnail of all-2a-lettera-invito-incontro-pubblico-13-4-16thumbnail of all-2b-locandina-incontro-pubblico-13-4-16thumbnail of all-3-richiesta-incontro-25-4-16thumbnail of all-4-esposto-diffida-24-5-16thumbnail of foto-1-maggio-2016thumbnail of foto-2-settembre-2016thumbnail of foto-3-aprile-2016thumbnail of foto-4-settembre-2016thumbnail of foto-5-settembre-2016thumbnail of foto-6-p-ottobre-2015thumbnail of foto-7-settembre-2016thumbnail of foto-8-settembre-2016

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code