Green factor Veneto: evento partecipato e costruttivo

Sì è svolto il 9 gennaio a Padova, nella sala degli anziani del Municipio “Green factor Veneto”. Un appuntamento che ha registrato una buona partecipazione e dove sono stati trattati i temi ambientali, nella costruzione del nuovo soggetto politico.

Dopo il saluto di Marina Mancin già assessore all’ambiente del Comune di Padova, è stato affidato a Sebastian Kohlscheen il compito di introdurre e spiegare lo spirito del convegno. Un primo passo per affrontare i temi ambientali, non come aspetto specifico, ma nel contesto generale dei percorsi che dal basso dovrebbero costruire un nuovo soggetto politico capace di superare contrapposizioni e frammentazione, particolarismi e logiche verticistiche.
Il convegno è stato arricchito di validi contributi sui grandi temi ambientali e non solo. Luisa Calimani, Salvatore Lo Balbo, Vincenzo Genovese e Sergio Lironi sui temi del consumo di suolo e rigenerazione urbana. Pietro Pellizzaro ha affrontato il tema della “resilienza”, Gianni Belloni è intervenuto sulla questione delle ecomafie. Valerio Calzolaio si è invece soffermato sui cambiamenti climatici in atto e le deludenti conclusioni della conferenza di Parigi. Ilario Simonaggio ha fatto un quadro sui grandi progetti in atto, approfondendo i concetti di mobilità sostenibile.
Particolarmente applauditi gli interventi delle lavoratrici, licenziate dalla cooperativa Libera, che da oltre un mese stanno occupando il cantiere della Nek di Monselice, dove si opera nella separazione dei rifiuti urbani. Apprezzato anche il contributo di Stefano Pieretti di ADL-Cobas che ha riportato i contenuti della mobilitazione dei lavoratori del trasporto pubblico di Padova.
Il pomeriggio aperto dal contributo di Don Albino Bizzotto sull’enciclica papale “Laudato sii”, ha visto susseguirsi gli interventi di tantissimi rappresentanti dei comitati e delle associazioni attivi nei conflitti ambientali, in atto nella nostra regione.
A conclusione della giornata, l’interessante confronto tra varie soggettività politiche e amministrative: Marco Furfaro di Sel, Paolo Perenzin sindaco di Feltre e Oscar Mancini assessore di Mogliano.
Il prodotto del dibattito è stato condensato in una carta dei valori dell’ambiente che verrà diffusa tra tutte le realtà regionali, per essere condivisa e arricchita.
Tutte le relazioni sono disponibili su richiesta greenfactorveneto@gmail.com

In allegato i contributi di Francesco Miazzi e Beatrice Andreose

thumbnail of Parco colli Euganei, GREEN FACTOR thumbnail of COMITATI GLOCAL E NUOVO SOGGETTO POLITICO 09-01-2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code