Parco Colli: la trasferta dei commissari per incontrare… i commissari

Il 2 febbraio scorso la Quarta Commissione consiliare regionale è andata in visita al Parco Regionale dei Colli Euganei. Si è trattato, di fatto, di un incontro tra la Regione e due funzionari della Regione stessa, dal momento che il Parco è commissariato da oltre un anno e mezzo. A questo è seguito il solito proclama sulla necessità di riorganizzazione delle aree protette regionali , tema sul quale la Regione è impegnata dal 2012, senza che finora ne sia uscito alcunché.

Continua a leggere Parco Colli: la trasferta dei commissari per incontrare… i commissari

La Rocca nelle scatole cinesi

È sempre più difficile venire a capo dell’intricata matassa della gestione dei beni della ex società Rocca di Monselice. Tralasciando i vecchi trascorsi, ove una volta la Regione dichiarava di voler dismettere tale società in favore della partecipata Marco Polo Immobiliare una volta il contrario, siamo ora giunti veramente ad una situazione indecifrabile.

Continua a leggere La Rocca nelle scatole cinesi

La Soprintendenza blinda le aree intorno al Catajo

È finalmente giunta la notifica, da parte delle Soprintendenza, di avvio del procedimento per l’imposizione di misure prescrittive di tutela indiretta del Castello del Catajo. L’area interessata al vincolo indiretto è molto estesa e riguarda i comuni di Battaglia, Montegrotto e Due Carrare: comprende tutto il “ferro di cavallo” di Battaglia, la zona di Turri, l’area intorno a villa Mincana e, soprattutto, l’area in cui si vorrebbe far nascere il più grande centro commerciale della provincia.

Continua a leggere La Soprintendenza blinda le aree intorno al Catajo

Con Agrologic venduta l’anima al diavolo

È una vecchia storia che accumula intrecci e interessi pubblici e privati. Il suo epilogo comincia a prendere forma ed è rappresentato da una distesa di marna che sancisce per l’eternità la compromissione di suolo agricolo vergine.

Continua a leggere Con Agrologic venduta l’anima al diavolo

Dati e riflessioni sulla cementificazione in atto

Giovedì 24 agosto nell’ambito della rassegna di EkoPark 2017, realizzata al Parco Buzzaccarini di Monselice, si è svolto un dibattito dal titolo: “Finiremo travolti dal cemento e da nuovi centri commerciali?” Vi proponiamo qui la registrazione della serata con i vari contributi e interventi dal pubblico.

Continua a leggere Dati e riflessioni sulla cementificazione in atto

Una sentenza che rafforza il Piano Ambientale del Parco Colli

Pubblichiamo il contributo di Paolo Bonaldi e Paolo Merlini. Negli anni novanta erano membri del Comitato Esecutivo dell’Ente Parco Colli Euganei ed hanno vissuto direttamente, il percorso di lavoro che ha portato alla definizione del perimetro e dei contenuti del Piano Ambientale. Continua a leggere Una sentenza che rafforza il Piano Ambientale del Parco Colli

“I nuovi mostri”

Nella Bassa Padovana, a ridosso del Parco Regionale dei Colli Euganei, sono in fase di avanzata programmazione tre interventi dal forte impatto ambientale.

lunedì 10 luglio ore 21.00 al Centro “V. Bachelet” Via Manzoni 19 – Battaglia Terme INCONTRO APERTO “I nuovi mostri”

Agrologic a Monselice POLO LOGISTICO: investimento previsto 280 milioni di € – superficie interessata 300.000 mq di cui 133.000 destinati a capannoni alti fino a 32 metri + decine di migliaia di mq cementificati per strade e parcheggi. Opere accessorie previste: 3 rotonde, nuovo casello autostradale, svincoli…

Terza corsia A13 tra Monselice e Padova: investimento previsto 170 milioni di € – 12 km di lunghezza e 10 di larghezza = 130.000 mq di cementificazione + decine di migliaia di mq cementificati per svincoli e rampe.

Nuovo centro commerciale a Due Carrare IL PIÙ GRANDE IPERMERCATO DELLA PROVINCIA all’uscita autostradale di Terme Euganee: investimento non dichiarato, probabilmente decine e decine di milioni di € – 32.000 mq di superficie coperta da edifici alti 12 mt nel cono visivo del Catajo + migliaia di mq di terreno agricolo impermeabilizzate per strade e parcheggi.

Siamo di fronte ad una immensa colata di cemento su una superficie di suolo vergine superiore ai 400.000 mq. Tutto ciò considerando solo la superficie coperta dichiarata, ma come ben sappiamo, tra opere correlate e aree precluse, le cifre sono poi destinate ad aumentare in forma consistente, trasformando il tutto in un “sacco edilizio” senza precedenti.

Coordinamento Associazioni dei Colli Euganei

L’inutile attesa del Piano Paesaggistico regionale

Da oltre trentanni è richiesto alle Regioni di adottare un proprio Piano Paesaggistico. La Regione Veneto è ancora ben lontana dal portare a termine l’impresa, tuttavia, per come è stato impostato il lavoro,  non c’è garanzia che i mega-interventi che stanno distruggendo il nostro paesaggio troverebbero in questo Piano un ostacolo. Pubblichiamo a questo proposito l’intervento di Gianni Sandon. Continua a leggere L’inutile attesa del Piano Paesaggistico regionale

Ancora grandi progetti di cementificazione tra Monselice e Due Carrare

Via libera al mega ipermercato“,  “A Due Carrare il più grande ipermercato della provincia” : questi i titoli dei giornali locali dei giorni scorsi. Continua la bulimia di cemento sul territorio, una fame insaziabile che non sarà paga fino a che l’ultimo centimetro di terra non sarà coperto. Cemento che si insedia dove c’era il verde, alberi, prati, acque.  Il mito del gigantismo sembra non avere mai fine. Pubblichiamo di seguito la lettera aperta a firma del Coordinamento delle Associazioni Colli Euganei.

Continua a leggere Ancora grandi progetti di cementificazione tra Monselice e Due Carrare